Rassegna stampa del 24 luglio 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PArchiviOK in Tour per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Fattura in formato libero

 
Adempimenti. L'Economia sta lavorando al recepimento dell'equiparazione tra carta e bit.
Ricorso allo strumento elettronico solo con l'ok del destinatario


Cambiano sensibilmente le procedure di fatturazione Iva delle transazioni commerciali interne e intracomunitarie.
Dal 1° gennaio 2013, infatti, con il recepimento della Direttiva 2012/45/Ue a cui proprio in questi giorni stanno lavorando i tecnici del ministero dell'Economia arrivano nuove regole per l'utilizzo semplificato delle fatture elettroniche e vengono riscritte (non senza qualche difficoltà operativa per i contribuenti) le regole di esigibilità dell'imposta di servizi intracomunitarie.
Vengono introdotte nuove regole che, oltre a equiparare in tutto e per tutto la fattura elettronica alla fattura cartacea, riconoscono agli operatori massima libertà nell'individuare le procedure di gestione più utili e funzionali a garantire autenticità ed integrità della fattura prescindendo quanto più possibile dagli strumenti tecnologici di volta in volta utilizzati.

Il sole 24 ore - 24 luglio 2012 - B. Santacroce, A. Mastromatteo - pag. 20

La deroga del contante cade sul conto corrente unico

 
Lotta all'evasione. Il problema dei molti punti vendita

Alcune disposizioni che prevedono facilitazioni per i contribuenti nella realtà rischiano di trasformarsi in complicazioni.
Una di queste è quella che prevede una deroga all'applicazione del limite al trasferimento di denaro contante, per i pagamenti effettuati da turisti stranieri.
La previsione normativa di un unico conto corrente complica notevolmente gli adempimenti delle imprese con più punti vendita in Italia e con più conti correnti, in quanto il modello di comunicazione, che dovrà essere presentato entro il 31 luglio, prevede l'indicazione di un unico conto corrente.

Il sole 24 ore - 24 luglio 2012 - S. Morina, T. Morina - pag. 20