Rassegna stampa del 19 settembre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PArchiviOK in Tour per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Beni ai soci, invio pesante

 
Adempimenti. Dopo la proroga al 2 aprile della comunicazione c'è il tempo di ridimensionaare l'obbligo.
Opportuno distinguere fra finanziamenti personali o societari


Con il nuovo termine per la prima comunicazione dei beni utilizzati dai soci all'Anagrafe tributaria, ci sarà più tempo per l'agenzia delle Entrate per risolvere le criticità dell'adempimento.
Il provvedimento del 17 settembre ha ufficializzato la proroga al 2 aprile 2013 (causa festività) dell'obbligo.
Il termine originario scadeva il 31 marzo 2012 e la prima proroga sarebbe scaduta il 15 ottobre.
Va sfruttato questo secondo slittamento per fare chiarezza sulle divergenze tra il contenuto del comma 36 sexiedecies del Dl 138/2011 e quanto precisato nel provvedimento del 16 novembre 2011 e della circolare n. 24/E/2012.


Il sole 24 ore - 19 settembre 2012 - G. P. Tosoni - pag. 22

Monitoraggio difficile sui depositi a garanzia

 
Dichiarazioni 2012. Per il prelievo sui proventi

Si complica il monitoraggio nel modello Unico del prelievo del 20% sui proventi dei depositi a garanzia di finanziamenti alle imprese (articolo 7 del Dl 323 del 1996), peraltro abrogato dalla riforma delle rendite finanziarie, ma solo per quelli maturati a partire dal 1° gennaio 2012.
Premesso che, come regola generale, il prelievo è dovuto sui proventi precepiti durante il periodo in cui le attività sono in garanzia e su quelli maturati e non ancora percepiti alla data dell'eventuale svincolo della garanzia, la circolare 11/E del 2011, paragrafo 13-7 ha chiarito che gli intermediari possono: continuare ad adoperare il prelievo sui proventi maturati fino al 31 dicembre 2011 alle naturali scadenze; verare in anticipata la somma del 20% sui predetti proventi maturati fino al 31 dicembre 2011 alla prima scadenza utile, in alternativa alla scadenza naturale.

Il sole 24 ore - 19 settembre 2012 - M. Piazza, A. Scagliarini - pag. 22