Rassegna stampa del 27 settembre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PArchiviOK in Tour per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Trasparenza fiscale ancora nascosta

 
Unico 2012. A pochi giorni dalla consegna dei modelli, imprese e professionisti potrebbero optare per il regime di favore ma mancano le norme attuative.
Chi sceglie il tutoraggio dell'agenzia delle Entrate non sa come saranno applicate le regole


Entro lunedi prossimo, 1° ottobre, imprese e professionisti diversi dalle società di capitale potrebbero optare per il regime premiale della trasparenza.
In teoria, basta barrare un codice nel modello Unico 2012 per poterne fruire dal 1° gennaio prossimo. Ma mancano i provvedimenti attuativi del direttore dell'agenzia delle Entrate e quindi i contribuenti non sanno che cosa fare.
L'attesa sembra destinata a durare ancora: l'ufficio stampa dell'Agenzia dichiara di non aver ancora ricevuto dgli uffici competenti alcuna comunicazione. (...)
Il nuovo regime è riservato ai contribuenti che svolgono attività artistica o professionale e attività d'impresa, ma solo in forma di individuale e di società di persone. Sono quindi escluse le società di capitali.


Il sole 24 ore - 27 settembre 2012 - M. Caprino, G. P. Tosoni - pag. 23

No all'accertamento lungo sull'Iva

 
Fisco. Per la Commissione provinciale di Lecce la legge 289/02, bocciata dalla Corte Ue, deve essere disapplicata interamente.
Illegittimo l'atto notificato oltre i cinque anni in forza delle norme sul condono


L'accertamento Iva notificato oltre il termine ordinario quinquiennale previsto dal Testo unico dell'Iva, sfruttando il differimento previsto dalla legge 289/02 sul condono, va integralmente anullato in quanto questa legge contraria all'ordinamento comunitario - deve essere disapplicata interamente.
Lo ha stabilito la Commissione tributaria provinciale di Lecce con sentenza 426/1/12, stabilendo per prima un principio che - se confermato nei giudizi superiori - rischia di compromettere seriamente la validità di numerosi accertamenti fiscali in corso.

Il sole 24 ore - 27 settembre 2012 - A. Sacrestano - pag. 24

Fisco, notifiche online dal 2013

Il provvedimento sul processo tributario telematico è al vaglio del garante della privacy.
Siriaani (Mef): si partirà dai ricorsi tra le parti con la Pec

Il processo tributario telematico al via nel 2013. Si inizierà con la notifica dei ricorsi tra le parti tramite Posta elettronica certificata.
Il regolamento attuativo previsto dall'articolo 30 del dl n. 98/2011 è all'esame dell'Agenzia digitale per l'Italia e del garante della privacy e dovrebbe passare a breve al Consiglio di stato per il vaglio definitivo.

Italia oggi - 27 settembre 2012 - V. Stroppa - pag. 28