Rassegna stampa del 2 ottobre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Termini variabili per sanare le opzioni

 
Adempimenti. Le Entrate chiariscono che la dichiarazione da prendere in considerazione è la prima in calendario dopo la scadenza della scelta omessa.
Si attende la conferma che la validità delle compensazioni nel consolidato ha effetto retroattivo

Scadenze variabili per regolarizzare le opzioni tardive. Se il termine cade nei primi 9 mesi, la sanatoria va fatta entro il 30 settembre dell'anno in corso, mentre per le formalità degli ultimi 3 mesi, si può attendere l'anno successivo.
In via transitoria, per le opzioni del 2011 e del 2012, la remissione in bonis si effettua entro il prossimo 31 dicembre.
Ancora da chiarire la decorrenza della sanatoria per i crediti del consolidato.
La circolare 38/E del 28 settembre 2012 ha fornito le prime istruzioni sul regime delle opzioni tardive introdotto dall'articolo 2 del Dl 16/12.

Il sole 24 ore - 2 ottobre 2012 - L. Gaiani - pag. 21

Controlli difensivi Privacy garantita

 
Cassazione: non si può spiare i dipendenti

Controlli difensivi si, ma con le garanzie previte dallo statuto dei lavoratori. E anche se i sistemi di rilevamento a distanza sono installati con il placet dei sindacati essi devono pur sempre essere diretti a reprimere eventuali condotte illecite dei dipendenti senza tuttavia violare la riservatezza dei lavoratori e, dunque, spiarli durante l'erogazione della prestazione.
E' quanto emerge dalla sentenza 16622/12 della Corte di cassazione.

Italia oggi - 2 ottobre 2012 - D. Ferrara - pag. 29