Rassegna stampa del 7 novembre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Società, difesa dal basso

 
Misure contro gli accertamenti sui soggetti a ristretta base societaria.
Contrastabile la presunzione di utili in nero

Negli accertamenti alle società a ristretta base societaria la difesa può anche partire dal basso.
Non necessariamente infatti le attività difensive dovranno concentrarsi sull'accertamento principale spiccato nei confronti delle società ben potendosi ipotizzare e mettere in campo anche specifiche strategie difensive finalizzate a contrastare le presunzioni di utili percepiti in nero dai soci.
Resta ovviamente inteso che la difesa contro il maggior reddito imputato alla società costituisce attività fondamentale essendo ovvio che smontando o affievolendo la ricostruzione reddituale operata dall'ufficio anche l'accertamento sui socie verrà conseguentemente sterilizzato.

Italia oggi - 7 novembre 2012 - A. Bongi - pag. 26

Notifiche fiscali di bocca buona

 
Cassazione. L'accertamento è valido anche se la firma risulta essere illegibile.
Ok all'avviso anche senza generalità del consegnatario


E' legittimo l'accertamento tributario notificato a mezzo del servizio postale anche se non sono indicate nell'avviso di riceviemtno le generalità della persona a cui è stato consegnato l'atto e di chi lo ha sottoscritto.
L'accertamento è valido anche se la firma sull'avviso è illegibbile.
Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con l'ordinanza 17939 del 19 ottobre 2012.
secondo il giudici di piazza Cavour, per il perfezionamento della notifica tramite il servizio postale è sufficente che la spedizione sia avvenuta con consegna del plico al domicilio del destinatario.

Italia oggi - 7 novembre 2012 - S. Trovato - pag. 27