Rassegna stampa del 27 novembre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK in Tour a Cupra Marittima

Quadro RW, taglio alle sanzioni

 
Verso il Cdm. Al pre-consiglio il Dl salva-infrazioni dell'Unione europea: ritocchi alle società fra avvocati.
Prelievo senza eccezioni sui redditi prodotti all'estero affidati a banche italiane

Sanzioni ridotte per le violazioni del quadro RW di Unico. Ritocchi alla tassa sul lusso applicata ad aerei ed elicotteri.
Attuazione della direttiva Ue che riscrive le regole Iva sulla fatturazione.
Ma anche modifiche in ordine sparso sulle professioni (con ritocco alle regole sulle società fra avvocati), libera circolazione di cittadini, occupazione, sanità e recupero di aiuti di Stato fruiti illegittimamente.
Sono solo alcuni dei paragrafi che compongono il cosiddetto decreto "salva-infrazioni". I 36 articoli dello schema di decreto legge messi a punto dal GOverno è già pronto per un primo giro di tavolo al preconsiglio di oggi.

Il sole 24 ore - 27 novembre 2012 - M. Mobili - pag. 23

Il redditest "separa" le spese

 
Accertamento. Le prime analisi sugli effetti del nuovo strumento destinato a favorire l'adempimento del contribuente.
In alcuni casi luce "verde" anche se le uscite sono superiori al reddito annuale


I risultati del redditest sono in alcuni casi sorprendenti, anche se, la luce verde, cioè la coerenza del rettio è più frequente della luce rossa.
Occhio però perchè la coerenza del redditest non esclude l'eventuale impiego degli altri due strumentii di accertamento induttivo, qualo lo spesometro e il redditometro.
Il redditest fornisce risultati altalenanti in base alla rilevanza della territorialità.(...)
L'obiettivo del nuovo strumento informatico è di stimolare il contribuente "incoerente" ad adeguare i propri redditi, agevolando cosi lo sviluppo della "tax compliance", cioè la sua adesione spontanea agli obblighi fiscali.

Il sole 24 ore - 27 novembre 2012 - S. Morina, T. Morina - pag. 25

Imposta detraibile in due anni

Iva per cassa. Una circolare delle Entrate fornisce una serie di indicazioni in vista dell'avvio della nuova disciplina.
Tra gli esclusi anche i soggetti che rientrano nel regime speciale per l'agricoltura

L'Iva sugli acquisti nel regime dell'Iva per cassa è detraibile entro il secondo anno successivo a quello in cui avviene il pagamento. Inoltre l'Iva per cassa è preclusa per i soggetti che operano nel regime speciale per l'agricoltura.
Queste sono alcune delle precisazioni contenute nella circolare dell'agenzia delle Entrate n. 44/E emanata ieri che fornisce le indicazioni per l'applicazione del nuovo regime che decorre dal prossimo 1°dicembre.
Il beneficiario della nuova procedura è riservato ai soggetti con volume d'affari non superiore a 2 milioni di euro.

Il sole 24 ore - 27 novembre 2012 - G. P. Tosoni - pag. 26