Rassegna stampa del 11 dicembre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Più facili le fatture elettroniche

 
Dl salva-infrazioni. Il provvedimento, atteso in "Gazzetta Ufficiale" per oggi, semplifica i documenti informatici.
Consentiti differenti formati - Determinante l'accettazione del destinatario

Favorire l'utilizzo della fattura eletttronica con semplificazioni nei processi di emissione e conservazione. Il percorso seguito dal legislatore comunitario con la direttiva 2010/45/Ue (il cui recepimento nell'ordinamento nazionale è previsto dal decreto legge salva-infrazioni), varato venerdi dal Consiglio dei ministi e atteso per oggi sulla Gazzetta Ufficiale) persegue la completa parificazione con la fattura cartacea.
Tempi di pagamento ridotti e riduzione delle spese di stampa e postali costituiscono i vantaggi più evidenti ed immediatamente quantificabili di cui possono beneficiare le imprese che gestiscono elettronicamente il ciclo attivo e passivo di fatturazione.

Il sole 24 ore - 11 dicembre 2012 - A. Mastromatteo, B. Santacroce - pag. 27

Mini-Imu senza complicazioni

 
Il dl 201/2011 esclude specifiche condizioni, quali la distanza massima dalla casa.
Pertinenze: conta solo la reale destinazione a servizio


Per il riconoscimento dell'aliquota ridottaa dell'Imu, la pertinenza non deve soggiacere ad altre condizioni come, per esempio, la distanza massima dall'abitazione principale, che non siano quelle della reale destinazione durevole a servizio dell'abitazione principale e del vincolo di destinazione.
Il comma 2 dell'art. 13 del dl n. 201/2011, che ha anticipato l'applicazione, dell'imposta municipale, ha dettato specifiche condizioni affinchè la pertinenza sia dfinibile tale, ma escludendo distanze o posizioni precise dal bene cui la stessa è posta a servizio o ornamento.

Il sole 24 ore - 11 dicembre 2012 - F. G. Poggiani - pag. 28