Rassegna stampa del 14 dicembre 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Fuori dal 730 gli immobili non locati

 
Dichiarazioni 2013. L'agenzia delle Entrate ha diffuso le prime bozze del modello che dovrà essere presentato a Caf e datori di lavoro.
Niente Irpef su case e terreni per i quali si e' pagata l'Imu - Le novità sulle ristrutturazioni

Sono disponibili sul sito dell'agenzia delle Entrate le bozze del modello 730/2013, che si aggiungono a quelle del modello Iva/2013, del modello Unico Enti non commerciali, al Cud e al modello parametri per professioni e imprese.
Per il 730 la principale novità è l'eliminazione dell'Irpef (e delle relative addizionali) per i fabbricati non locati (a disposizione o dati in comodato), a seguito dell'entrata in vigore dell'Imu (articolo 8, comma 1, Dlgs 23/2011).

Il sole 24 ore - 14 dicembre 2012 - G. Gavelli, G. Valcarenghi - pag. 25

Meno scontrini dai dettaglianti

 
Decreto sviluppo. Si allargano i margini di esonero nel caso di invio diretto dei corrispettivi al Fisco.
Esclusione per i negozi parte di un gruppo con più venti punti vendita


Spetterà un credito d'imposta del 25% sui costi sostenuti, nel triennio 2013-2015, per i siti internet di distribuzione di opere dell'ingegno digitali.
Anche le catene di piccoli dettaglianti, con un volume di affari di gruppo oltre i 10 milioni, poi, potranno non emettere lo scontrino fiscale, se invieranno i corrispettivi giornalieri alle Entrate.
Infine, l'elenco clienti e fornitori dovrà essere presentato anche dai piccoli produttori agricoli, seppur esonerati dall'Iva e dalla relativa contabilità, perché con un volume d'affari annuo non superiore a settemila.
Sono, queste, alcune delle novità introdotte dalla conversione in legge del decreto crescita-bis (Dl 179/2012)

Il sole 24 ore - 14 dicembre 2012 - L. De Stefani - pag. 26