Rassegna stampa del 1 febbraio 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

AVVISO AI LETTORI
Martedi 5 febbraio 2013 gli uffici Data Print Grafik SpA
resteranno chiusi per festività sammarinese.
In tale data il servizio di rassegna stampa non sarà disponibile
ArchiviOK in Tour a Roma per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Studi di settore, palla al fisco

 
Cassazione. E' irrilevante che in dichiarazione il privato abbia sbagliato codice.
Va provata l'incongruità dell'opzione del contribuente

Spetta al fisco dimostrare in sede di contraddittorio che la tipologia di attività svolta dal contribuente rientra in uno studio di settore diverso da quello che sostiene.
E' irrilevanteche in sede di dichiarazione il privato abbia indicato per errore un codice diverso.
Il sistema dei parametri, infatti, affianca la procedura di accertamento in quanto è indipendente dall'analisi dei risultati delle scritture contabili e trova il suo punto centrale nel contraddittorio endoprocedimentale "quale mezzo necessario al fine di consentire l'adeguameto degli standard alla concreta realtà economica del contribuente, determinando il passaggio dalla fase statica alla fase dinamica dell'accertamento".

Italia oggi - 3 febbraio 2013 - D. Alberici - pag. 26

L'Isee ora fa i conti con la crisi

 
In consiglio dei ministri il provvedimento sull'indicatore della situazione economica.
Calcolo aggiornato se intervengono variazioni lavorative


Il nuovo Isee si adegua alla crisi.
E' prevista, infatti, per l'indicatore della situazione economica equivalente, la possibilità di variazioni del calcolo in corso d'opera in caso di vicende legate al lavoro: se durante l'anno ci sono eventi, come ad esempio un licenziamento, che intervengono sulla situazione economica, sarà possibile rifare i conti.
A differenza del precedente meccaniscmo che congelava il reddito della dichiarazione dei redditi dell'anno prima che a sua volta si riferisce ai redditi percepiti nell'anno precedente.
Ma le variazioni reddituali dovranno essere superiori al 25%.

Italia oggi - 1 febbraio 2013 - C. Bartelli - pag. 23