Rassegna stampa del 3 aprile 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK in Tour a >Bologna per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

La Gdf pianifica le verifiche in studio

 
Il contrasto all'evasione. Nella direttiva sui controlli 2013 del Comando generale sotto osservazione i consulenti pù esposti.
Ispezioni sui professionisti per colpire chi ha usufruito di costruzione fiscali aggressive

I professionisti, soprattutto quelli che prestano consulenze in ambito giuridico-tributario, saranno al centro dei controlli della Guardia di Finanza.
Entro il prossimo 30 aprile partiranno, infatti, circa 3mila verifiche (da concludersi entro la fine dell'anno) che dovranno portare alla luce "fenomeni evasivi posti in essere non solo dagli stessi consulenti, ma anche da contribuenti che si sono avvalsi delle loro prestazioni professionali per trasferire all'estero somme provento di evasione o per realizzare complesse forme di frode o elusione fiscale".

Il sole 24 ore - 3 aprile 2013 - M. Bellinazzo - pag. 13

Con il redditometro la spia delle disponibilità

 
La misura. Capacità di mantenimento

Redditometro, scontrini e trasporto merci: sono questi gli obiettivi per i controlli strumentali prefissati per il 2013 dalla Guardia di finanza.
Ben 20mila sono i controlli programmati sugli indici di capacità contributiva. Si tratta di un controllo finalizzato all'acquisizione di elementi necessari per la determinazione sintentica del reddito (redditometro).
Al riguardo è bene ricordare che gli accertamenti da redditometro sono fondati oltre che sugli acquisti effettuati nel periodo di imposta, anche sulla capacità di mantenimento conseguente alla disponibilità dei beni, a prescindere dall'effettiva proprietà degli stessi.

Il sole 24 ore - 3 aprile 2013 - M. Bellinazzo - pag. 13

Servizi Google sotto indagine

Giustizia. Per le Autorithy di sei Paesi l'intreccio delle attivita viola la Privacy degli utenti internet.
L'unificazione di 60 policy consentirebbe di profilare i comportamenti

Analisi combinata e ragionata - e soprattutto non dichiarata - dei dati personali degli internauti che utilizzano i servizi di YouTube, Gmail , il social di Google Maps e i risultati del motore di ricerca più famoso del mondo - e di fatto monopolista in Europa.
Le autorità del vecchio continente varano una manovra coordinata contro la società di Mountain View, sospettata in sostanza di profilare i clienti dei servizi a loro totale insaputa.

Il sole 24 ore - 3 aprile 2013 - A. Galimberti - pag. 17

Stabile organizzazione con Iva

Il regolamento dell'Unione europea 282/2011 sul concetto di partecipazione.
L'obbligo sorge quando è coinvolto un soggetto estero

La stabile organizzazione è tenuta a farsi carico degli obblighi Iva quando partecipa all'operazione effettuata in Italia dal soggetto estero.
In questo caso, quindi, anche se il destinatario dell'operazione è un soggetto passivo stabilito, l'imposta deve essere applicata dalla stabile organizzazione con l'ordinario meccaniscmo della rivalsa in fattura.
Ai detti fini, il concetto di partecipazione è precisato dell'art. 53 del regolamento Ue 282/2011.

ltalia oggi - 3 aprile 2013 - F. Ricca - pag. 30