Rassegna stampa del 16 aprile 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK in Tour a >Bologna per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Bilanci, più tempo se c’è fusione

 
La risposta dei lettori. L'impatto delle operazioni strarodinarie può giustificare il rinvio dell'approvazione.
Posticipo a 180 giorni se la riorganizzazione cambia le funzioni aziendali

Fusioni e scissioni giustificano il rinvio del termine di approvazione del bilancio.
L'impatto dell'operazione straordinaria sulla struttura organizzativa della società, con le conseguenti complessità nella predisposizione del rendiconto, consente agli amministratori di convocare l'assemblea nel maggior termine di 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio.
E' opportuno che la decisione del rinvio sia verbalizzata entro la scadenza ordinaria del 30 aprile.

Il sole 24 ore - 16 aprile 2013 - L. Gaiani - pag. 20

Spesometro, proroga senza data

 
Adempimenti. Un comunicato stampa dell'agenzia delle Entrate conferma il rinvio della scadenza fissata al 30 aprile.
Il termine arriverà con il provvedimento che approverà il nuovo modello


La proroga dello spesometro 2012 è certa, ma non ancora definitiva.
Va letto cosi il comunicato stampa con cui ieri pomeriggio l'agenzia delle Entrate ha annunciato che la scadenza del 30 aprile per comunicare le operazioni rilevanti ai fini Iva effettuate l'anno scorso "non è più valida" e che arriverà un "successivo provvedimento del direttore dell'Agenzia" per fissare un nuovo termine e approvare il nuovo modello con il quale andrà effettuata la comunicazione.
Il provvedimento conterrà anche una semplificazione per chi svolge un'attività di locazione e/o noleggio.

Il sole 24 ore - 16 aprile 2013 - M. Caprino - pag. 19

Pec dal 30 giugno per le ditte individuali

Atti e documenti. Il calendario degli adempimenti

L'adozione delle regole di gestione ed accesso all'Indice nazionale degli indirizzi di Pec è un passaggio obbligato verso la completa digitalizzazione degli scambi di dati e informazioni tra professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni.
Il decreto del ministero dello Sviluppo economico del 19 marzo 2013, pubblicato lo scorso 9 aprile è infatti uno snodo fondamentale verso l'uso massivo della Pec quale strumento principe per le comunicazioni e le notifiche di atti e documenti informatici.
Il prossimo passaggio è quello del 30 giugno, quando - come stabilito dall'articolo 5 del Dl 179/12 anche le imprese individuali dovranno dotarsi di una casella di Pec obbligatoria pena l'irrogazione di sanzioni pecuniarie

Il sole 24 ore - 16 aprile 2013 - A. Mastromatteo, B. Santacroce - pag. 21