Rassegna stampa del 25 aprile 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

AVVISO AI LETTORI 
Da lunedi 29 aprile a venerdi 3 maggio 
la rassegna stampa non sarà disponibile 
Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Il rimborso Irap salva i bilanci

 
Contabilità e Fisco. Nei rendiconti viene riportato il credito che deriva dalle istananze per l'indeducibilità dell'Ires e dall'Irpef per gli anni 2007-2011.
L'iscrizione di una sopravvenienza attiva non imponibile può rivitalizare il conto economico

L'Irap, per una volta, risolleva i conti delle Aziene. Il fenomeno sta emergendo in queste settimane, via via che le assemblee stanno dando il via libera ai bilanci 2012.
Le imprese, infatti, sfruttando una chance concessa dal Governo Monti e legata alla possibilità di dedurre l'Irap, sui costi del personale dall'Ires, hanno prima avanzato richiesta di rimborso per le annualità 2007-2011 e poi iscritto a bilancio il relativo credito "maturato" per somme spesso molto consistenti riportando il risultato di gestione verso il pareggio o addirittura in territorio positivo.

Il sole 24 ore - 25 aprile 2013 - M. Bellinazzo, L. Gaiani - pag. 15

Trasferte, deduzione più ampia

 
Le risposte ai temi dei lettori. Le uscite per vitto e alloggio sostenute dal committente abbattono il reddito d'impresa.
Fiscalmente conviene in ogni caso che l'impresa saldi il conto direttamente


Regole complesse per la deducibilità dal reddito d'impresa del committente per le spese per prestazioni alberghiere o per somministrazione di alimenti e bevande, "sostenute dal committente per conto del professionista e da questi addebitate nella fattura", in base all'articolo 54, comma 5, secondo periodo del Tuir.
Per i professionisti, le spese relative a prestazioni alberghiere o a somministrazione di alimenti e bevande possono eesere sostenute dal consulente solo per conto del committente (non anche in nome dello stesso) ovvero sia in nome che per conto del cliente.
Infine, possono essere "sostenute dal committente per conto del professionista e da questi addebitate nella fattura".

Il sole 24 ore - 25 aprile 2013 - L. De Stefani - pag. 16