Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 28 giugno 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Lo stoccaggio è imponibile Iva

 
Fisco. La Corte Ue si è pronunciata sulla presentazione attuata in un deposito, qualificabile come servizio.
L'operazione è territorialmente rilevante nel Paese in cui è l'immobile

La prestazione compressa di stoccaggio merci posta in essere nell'ambio di un deposito può assumere il carattere di servizio connesso a un bene immobile - con riflessi in termini di territorialità Iva - quando lo stoccaggio costituisce la prestazione principale di un'operazione unica e al depositante viene riconosciuto il diritto di utilizzare, in tutto o in parte, una porzione specificatamente determinata della struttura adibita a deposito.
E' questa la massima della sentenza di ieri della Corte Ue nella causa C-155/12, RR.


Il sole 24 ore - 28 giugno 2013 - M. Mantovani, B. Santacroce - pag. 21

Mail certificata, ricezione con data certa

 
Valenza legale della Pec. La ricevuta di consegna firmata dal gestore

La Pec - Posta Elettronica Certificata è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, che attesta l'invio e la consegna di documenti informatici. L'invio e la ricezione del messaggio, che costituiscono i momenti fondamentali per lo scambio, vengono infatti certificati dal soggetto gestore del servizio che provvede ad inviare al mittente un messaggio di ricevuta dell'avvenuta spedizione.
Quando il messaggio giunge al destinatario, il gestore spedisce una ulteriore e-mail con la ricevuta dell'avvenuta (o mandata) consegna.(...)
In caso di eventuale contenzioso, occorre ricordare che se il messaggio di Pec è stato consegnato, il destinatario dello stesso non può negare di averlo ricevuto.

Il sole 24 ore - 28 giugno 2013 - A. Mastromatteo, B. Santacroce - pag. 20

Elettrodomestici a bordo

L'emendamento al testo del decreto sulle ristrutturazioni edilizie.
Bonus del 50% per tutte le categorie A+

Via libera agli incentivi fiscali per gli elettrodomestici.
I contribuenti che acquisteranno grandi elettrodomestici, rientranti nella categoria A+ o A per i forni, potrenno detrarre dalla quota Irpef fino al 50% della spesa sostenuta, suddividendolo in dieci quote annuali di pari importo, per un ammontare massimo di 10mila euro.
La detrazione però dovrà restare entro il tetto massimo dei 96mila euro previsti per gli interventi di ristrutturazione.
A stabilirlo uno degli emendamenti all'art. 16 del dl 63/2013

Italia oggi - 28 giugno 2013 - B. Migliorini - pag. 25


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter