Rassegna stampa del 12 luglio 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

AVVISO AI LETTORI 

Gli uffici Data Print Grafik resteranno chiusi per le ferie estive
dal 05 al 23 agosto, ma la rassegna stampa riprenderà
la normale attività a partire da mercoledi 4 settembre.

La redazione vi augura una buona estate!
Firma GrafOK, per gestire la firma avanzata elettronica su documenti informatici nativi che prevedono l'apposizione di una o più firme autografe

Rimborsi con regole standard

 
Semplificazioni. Il provvedimento delle Entrate definisce in modo più chiaro la documentazione e le procedure da utilizzare.
Per i non residenti imposte convenzionali sui redditi da lavoro prestato in Italia

Con il provvedimento n. 2013/84404 di mercoledi scorso l'Agenzia delle Entrate, ha dato ufficialmente il via al riordino della modulistica per i soggetti non residenti che richiedono l'applicazione delle convenzioni contro le doppie imposizioni o delle direttive "madre-figlia" (90/435/Cee) e "interessi e royalties" (2003/49/Cee), oltre ad approvare il certificato che i soggetti residenti possono presentare alle autorità fiscali estere per ottenere il rimborso o l'esonero dalle imposte.
Si tratta di un intervento ad "ampio raggio".(...)
Il provvedimento dell'agenzia delle Entrate si è occupato di rinnovare sia la modulistica per i soggetti non redidenti, sia quella per i soggetti residenti in Italia.


Il sole 24 ore - 12 luglio 2013 - D. Avolio, B. Santacroce - pag. 15

Niente ritenuta d'acconto se c'é solo il recupreo spese

La risoluzione. Prestazioni occasionali

I rimborsi spese per prestazioni occasionali sono "liberi" dalla ritenuta d'acconto.
Una fondazione, che non corrisponde ai docenti e ricercatori alcun compenso per la prestazione occasionale, ma riconosce solo il rimborso delle spese sostenute per viaggio, vitto e alloggio, non deve operare alcuna ritenuta.
L'esonero dalla ritenuta vale anche se è la fondazione a pagare anticipatamente le spese.
La semplificazione vale anche per il percipiente, sia residente in Italia sia fiscalmente non residente, che non deve riportare le somme e le corrispondente spese nella dichiarazione dei redditi.
Resta in ogni caso ferma la rilevanza dei costi per il committente, anche ai fini Irap.

Il sole 24 ore - 12 luglio 2013 - S. Morina, T. Morina - pag. 15

La riscossione dribba la privacy

Cassazione. La Corte di legittimità avalla la richiesta di Equitalia finalizzata a effettuare un pignoramento presso terzi.
L'agente può chiedere ai clienti del professionista i dati sulle somme che gli devono

Non viola la privacy la società di riscossione che per effettuare il pignoramento presso terzi chiede ai clienti del contribuente moroso una dichiarazione delle somme a lui dovute.
Ad affermarlo è la Corte di cassazione con la sentenza 17203 depositata ieri.
Una società di riscossione, poi confluita in Equitalia, nel 2003 ha chiesto a tutti i clienti di un consulente del lavoro moroso la compilazione di un questionario, con valore di dichiarazione stragiudiziale, per conoscere l'esistenza di somme dovute al professionista.
Il tutto è stato effettuato per eseguire un pignoramento presso terzi per il soddisfacimento del credito erariale.

Il sole 24 ore - 12 luglio 2013 - A. Iorio - pag. 17

Sos in costante trend positivo

Antiriciclaggio. Il quinquennio Uif: oltre 67mila segnalazioni di operazioni sospette.
Quintuplicata l'attività dei professionisti, notai in testa

In forte aumento il trend delle segnalazioni di operazioni sospette (Sos) all'Uif (Unità di informazioni finanziaria), nel 2012.
Quintuplicato anche l'intervento da parte dei professionisti, che predominanza dell'intervento notarile.
Intensificata la collaborazione con l'Autorità giudiziaria che ha interessato, fra l'altro, le indagini su riciclaggio di proventi da illecito utilizzo di rimborsi elettorali.
Sono alcuni dei dati emergeti dal comunicato Uif, diffuso ieri, in merito al primo quinquennio di attività dell'Uif nella lotta al riciclaggio e finanziamento del terrorismo.

Italia oggi - 12 luglio 2013 - C. Feriozzi, L. De Angelis - pag. 26