Rassegna stampa del 26 luglio 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

AVVISO AI LETTORI 

Gli uffici Data Print Grafik resteranno chiusi per le ferie estive
dal 05 al 23 agosto, ma la rassegna stampa riprenderà
la normale attività a partire da mercoledi 4 settembre.

La redazione vi augura una buona estate!
ArchiviOK, il software per l'Archiviazione elettronica e la conservazione sostitutiva di Data Print Grafik

Studi di settore impugnabili

 
La beffa per diverse categorie professionali per le quali è cresciuta la soglia di congruità.
Gli aumenti ingiustificati rappresentano giusta causa

Studi di settore impugnabili. L'aumento ingiustificato dei ricavi richiesti ai fini della congruità, in un anno di grave crisi economica, sembra infatti sufficiente a mettere fuorigioco questo strumento di determinazione presuntiva dei ricavi.
Anche i medici di famiglia lamentavano questa incongruità. L'evoluzione dello studio di settore WK10U ha eliminato la possibilità di sterilizzare i compensi percepiti sulla base dell'ammontare delle prestaizoni rese in conversione con il servizio sanitario nazionale chiedendo mediamente aumenti dei ricavi, e di conseguenza del reddito, rispetto all'esercizio precedente.


Italia oggi - 26 luglio 2013 - A. Bongi - pag. 23

La Banca d'Italia riformula i controlli interni nelle banche

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove disposizioni di vigilanza

Appetito al rischio, compliance fiscale, business continuity, codice etico, policy di sicurezza informatica e rafforzamento dei controlli.
Sono queste le nuove "parole d'ordine" che Banca d'Italia ha dato con il provvedimento di aggiornamento delle disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche, contenenti nuove norme in materia di controlli interni, sistemi informativi e continuità operativa.
Il provvedimento introduce un quadro normativo organico e coerente con le migliori prassi internazionali e con le raccomandazioni dei principali organismi internazionali e si ispira ad alcuni principi di fondo: il coinvolgimento dei vertici aziendali, la visione integrata dei rischi, l'efficienza e l'efficacia dei controlli, l'applicazione delle norme in funzione della dimensione e della complessità operativa delle banche.

Italia oggi - 26 luglio 2013 - F. Vedana - pag. 22

Società, doppia via per i ripiani

Fisco e bilanci. Srl e Spa in rosso possono recuperare le perdite con versamenti dei soci o rinuncia a finanziamenti erogati.
L'importo va registrato nella voce "altre riserve" del patrimonio netto

Società di capitali alle prese con il ripianamento delle perdite.
Dopo l'approvazione del bilancio 2012, le Srl e Spa con risultati in rosso devono procedere alla contabilizzazione della copertura secondo quanto deliberato dall'assemblea dei soci.
Gli apporti e le rinunce a crediti devono essere analizzati sia per i riflessi civilistici, sia per quelli fiscali.
Le società che, avendo evidenziato perdite nel bilancio 2012, hanno richiesto la copertura da parte dei soci, procedono in questi giorni alla rilevazione degli apporti.

Il sole 24 ore - 26 luglio 2013 - L. Gaiani - pag. 15