Rassegna stampa del 12 settembre 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK, il software per l'Archiviazione elettronica e la conservazione sostitutiva di Data Print Grafik

Scudo fiscale anti-redditometro

 
Lotta all'evasione. In alcuni casi la divergenza tra spese e reddito può essere spiegata con l'emersione di capitali detenuti all'estero.
Non è obbligatorio opporre la sanatoria entro 30 giorni come previsto dalle Entrate

Il contribuente che sarà sottoposto ad accertamento con il nuovo redditometro potrebbe fondare la propria difesa anche producendo all'ufficio copia dello scudo fiscale.
La casistica più frequente riguarda manifestazioni di spese elevate rispetto al reddito disponibile e questa apparente divergenza potrebbe essere giustificata sia dall'emersione di capitali detenuti all'estero sia dall'utilizzo del conto scudato da parte del contribuente.


Il sole 24 ore - 12 settembre 2013 - L. Ambrosi - pag. 24

Accessi fiscali con verbale e risposta con memoria

Cassazione. Altrimenti l'accertamento non è valido

Se i funzionari del fisco eseguono un accesso presso i locali aziendali anche solo per ritirare documenti devono compilare i relativi verbali delle attività svolte.
Di conseguenza, deve essere garantita al contribuente la facoltà di presentazione della memoria prevista dall'articolo 12, comma 7 dello Statuto del contribuente, pena la nullità del successivo atto di accertamento.
In questi casi, infatti, l'accertamento non può essere emesso senza redazione del verbale.
A fornire questo principio è la Corte di cassazione conl a sentenza 20770 depositata ieri.

Il sole 24 ore- 12 settembre 2013 - A. Iorio - pag. 27

Il redditometro sarà su misura

La rassicurazione del viceministro Luigi Casero, in commissione finanze della camera.
Attenzione particolare alla condizione dei transfrontalieri

Per i transfrontalieri un redditometro su misura: la loro situazione peculiare sarà oggetto di particolare attenzione nell'applicazione del nuovo accertamento sintentico.
In particolare ai fini del redditometro si dovrà considerare che il reddito di tali lavoratori è determinato sulla base di retribuzioni convenzionali stabilite con decreo annuale del ministero del lavoro oppure risulta esclusivamente tassato nel paese oltre confine (Svizzera).

Italia oggi - 12 settembre 2013 - A. Bongi - pag. 26