Rassegna stampa del 3 dicembre 2013
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

AVVISO AI LETTORI

La rassegna stampa sarà sospesa
dal 23 dicembre al 3 gennaio 2014
per le festività natalizie.

La redazione vi augura buone feste
ArchiviOK, il software per l'Archiviazione elettronica e la conservazione sostitutiva di Data Print Grafik

Doppia aliquota per gli acconti Ires

Alla cassa. Sulla "Gazzetta Ufficiale" il decreto ministeriale con l'aumento dell'1,5% - Holding industriali escluse dalla maxi-maggiorazione.
Banche e assicurazioni pagano il 130%, le imprese il 102,5% - Nel 2014 tutti verseranno il 101,5%

Intreccio di aliquote per gli acconti Ires e Irap delle società di capitali.
Per la scadenza del 10 dicembre 2013, gli enti creditizi e finanziari e le assicurazioni calcolano l'anticipo al 130%, mentre gli altri contribuente versano il 102,5 per cento. Nel 2014, invece, acconti unificati per tutti al 101,5 per cento.
Con la pubblicazione del decreto legge 133/2013 e la diffusione del Dm 30 novembre 2013 ("Attivazione della clausola di salvaguardia, di cui al comma 4 dell'articolo 15 del decreto legge 31 agosto 2013, n. 102, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 ottobre 2013, n. 124, e successive modificazioni"), si delinea cosi il quadro definitivo dei versamenti da parte delle imprese, mentre per gli acconti Irpef, scaditi ieri, si apre da oggi la stagione del ravvedimento. .


Il sole 24 ore - 3 dicembre 2013 - L. Gaiani - Pag. 19

Occhi dell'Uif puntati sui trust

Indicatori di anomalia emanati dall'Unità informazione finanziaria di Bankitalia.
Imprese in crisi, più rischioso blindare i patrimoni

Trust al centro del mirino dell'Uif se istituiti da soggetti insolventi, indebitati con l'amministrazione finanziaria o sottoposti a procedure fallimentari o di crisi.
Anche la collocazione del trust al vertice di una complessa catena partecipativa o l'esistenza di stretti rapporti fra disponente e trustee possono insospettire professionisti e intermediari, inducendoli a segnalare l'operazione come sospetta.

Italia Oggi - 3 dicembre 2013 - C. Feriozzi - pag. 26

P.a., fatture digitali in partenza

Imminente la prima tappa (facoltativa) verso il passaggio graduale alle nuove procedure.
Entro venerdi sara' disponibile il sistema di interscambio

Debutto imminente per la fattura elettronica alle pubblice ammministrazioni. Almeno in teoria.
Entro venerdi prossimo, infatti, l'Agenzia delle entrate, metterà a disposizione la piattaforma per la trasmissione delle fatture elettroniche fra gli uffici pubblici e i loro fornitori che volontariamente si sono accordati per adottare la fatturazione digitale in anticipo rispetto alle decorrenze obbligatorie stabilite dalla legge.
Il regolamento attuativo dell'aprile scorso, allo scopo di favorire il passaggio morbido e graduale verso le nuove procedure, fissa questo primo step facoltativo, che presuppone l'operatività del "sistema di interscambio" (Sis) affidato all'Agenzia delle entrate.

Italia oggi - 3 dicembre 2013 - R. Rosati - pag. 29